Passa ai contenuti principali
Sites-Gant-IT-Site

CLIMA

Siamo orgogliosi di annunciare che GANT ha firmato la Carta dell'industria della moda per le azioni sul clima della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici del febbraio 2019, unendosi ad altri leader del settore. Con essa, esprimiamo i nostri sforzi e il nostro impegno per implementare gli obiettivi dell'Accordo di Parigi e l'Agenda dello sviluppo sostenibile del 2030.

La Carta dell'industria della moda per le azioni sul clima è un impegno che riunisce tutti i principali azionisti della moda e intende sviluppare una posizione univoca sul clima, compresa la visione per il raggiungimento di emissioni zero entro il 2050. In qualità di azienda globale, GANT intende far parte di una collaborazione globale per le azioni sul clima e sostiene fortemente questo impegno olistico assunto insieme ad altri leader mondiali dell'industria della moda.

Firmando questa carta, GANT si impegna a ridurre le emissioni di gas serra del 30% entro il 2030 e a partecipare, insieme ad altri firmatari, a gruppi di lavoro riuniti dal Cambiamento climatico dell'ONU, per sviluppare tabelle di marcia per ciascuno degli impegni della carta.

Leggi di più sulla Carta qui.

GANT ha anche mosso dei passi verso un futuro più sostenibile unendosi al Patto della moda di Emmanuel Macron. Firmando il Patto della moda, GANT si impegna a unire le forze con altre importanti aziende di moda per agire all'interno di tre aree principali: clima, biodiversità e oceani. Fondato in seguito alle pressioni del presidente francese Emmanuel Macron nel Summit del G7 dell'agosto 2019, il Patto della moda si concentra sull'impatto ambientale del settore. Fino ad ora, è stato firmato da 56 azionisti e leader del settore della moda.

Leggi di più sul Patto della moda qui.